Attrice e doppiatrice. Ha cominciato a lavorare giovanissima alla Radio, in Televisione e nel doppiaggio. Il primo importante impegno televisivo è degli anni ’70 in TV, con Dedicato a un bambino con la regia di G. Bongioanni con cui vince il premio “La noce d’oro” come attrice protagonista esordiente. 

Attrice e doppiatrice. Ha cominciato a lavorare giovanissima alla Radio, in Televisione e nel doppiaggio. Il primo importante impegno televisivo è degli anni ’70 in TV, con Dedicato a un bambino con la regia di G. Bongioanni con cui vince il premio “La noce d’oro” come attrice protagonista esordiente. E’ interprete in numerosi sceneggiati televisivi tra cuiDedicato a una coppia, Dedicato a un pretore con la regia di Dante Guardamagna, Il segno del comando di Daniele D’Anza, Demoni di Dostoevskij con la regia di Sandro Bolchi, La donna di picche con la regia di Leonardo Cortese della serie Tenente Sheridan, La contessina Mitzi regia dei fratelli Frazzi, Giallo sera regia di Mario Caiano, Il Teatro e il Mistero  e Processo di famiglia regia di Nanni Fabbri, Caro Domani regia di Maria Antonia Avati. Numerose le fiction a cui partecipa tra cui Incantesimo 3, Cuori rubati, Incantesimo 6, Don Matteo. 

All’attività televisiva alterna quella teatrale con Delitto e castigo regia di Sandro Bolchi,  L’egoista di Carlo Bertolazzi regia di Fulvio Tolusso, Il Lorenzaccio di Alfred De Musset regia di Sergio Fantoni e Storie di periferia di Tony Cucchiara, Il Padre di August Strindberg con la regia di Gabriele Lavia, Il diavolo e il buon Dio di Jean Paul Sartre con la regia di Aldo Trionfo, George Dandin, Marat Sade e Liolà con la regia di Bruno Cirino. 

Vince la “Maschera d’Oro” come miglior attrice in un ruolo comico per Grandiosa svendita di fine stagione di Stefano Satta Flores, regia di Ugo Gregoretti. Sempre con Gregoretti e Satta Flores interpreta il monologo Una donna normale. 

Numerosi i registi che l’hanno diretta tra cui Antonio Calenda, Nanni Fabbri, Ennio Coltorti, Rosario Galli, Claudio Novelli, Augusto Zucchi 

Silvio Giordani, Maurizio Panici, Gabriele Lavia.

Per il cinema lavora con Pupi Avati in Storia di ragazzi e ragazze e in Dichiarazioni d’ amore, con Lucio Gaudino in Io e il re e con Francesco Calogero in Cinque giorni di tempesta

Svolge una intensa attività radiofonica e di doppiaggio prestando la voce, tra le altre, a Catherine Deneuve, Jane Fonda, Glenn Close, Susan Sarandon, Fanny Ardant, Katy Bates, Felicity Huffmann, Angela Molina, Helen Mirren, Isabelle Huppert con cui vince l’Oscar del doppiaggio.